Palermo | 25/04/2019 | 05:56:13
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Una manifestazione di solidarietà nell'area in cui sorgerà l'Asilo Nido 'I piccoli di padre Puglisi'

Saranno presenti il Ministro Barbara Lezzi e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Vito Crimi.
SAVE THE DATE 27 aprile 2019 ore 9.30

data articolo 02/04/2019 autore redazione categoria articolo INIZIATIVE
 
torna indietro
Una manifestazione di solidarietà presso il terreno in cui sorgerà l'Asilo Nido 'I piccoli di padre Puglisi'
Il cancello dell'area in cui sorgerà l'asilo nido a Brancaccio

AGGIORNAMENTO. Vista la disponibilità del Ministro per il Sud Barbara Lezzi e del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Vito Crimi a presenziare alla manifestazione di solidarietà che il Centro di Accoglienza Padre Nostro aveva previsto per giorno 5 aprile 2019, considerato i loro impegni istituzionali non derogabili, l’iniziativa si svolgerà il 27 aprile 2019 alle ore 9:30 sempre in via Gangitano, all'altezza del civico 343 di via Brancaccio.

Lo slittamento della data della manifestazione darà la possibilità all’Amministrazione Comunale di poter adempiere a tutti gli atti amministrativi per la cessione in comodato d’uso gratuito dell’area al Centro di Accoglienza Padre Nostro e di potere sistemare l’area dotandola delle utenze necessarie: acqua, energia elettrica ed allaccio fognario.


NOTIZIA DEl 27 MARZO 2019

Dopo gli atti vandalici perpetrati ai danni del Centro di Accoglienza Padre Nostro, del Comune di Palermo e di tutti i cittadini di Brancaccio, molte persone hanno chiesto a Maurizio Artale, presidente del Centro fondato dal Beato Puglisi, di organizzare un evento simbolico che riconsegni alla collettività il terreno dove sorgerà l’Asilo Nido, che per tanti anni è stato utilizzato per finalità illegali.

Per questo motivo Maurizio Artale ha proposto di incontrare la cittadinanza il 5 aprile 2019 alle ore 12.00 proprio nell'area in cui sorgerà la struttura.

Come già preannunciato attraverso alcune sue dichiarazioni a testate giornalistiche ed emittenti radiofoniche, il terreno verrà dotato di un impianto di illuminazione, di un impianto idrico e di servizi igienici; verrà pulito e predisposto per la piantumazione di alcuni alberi e piante arboree autoctone; verranno creati dei piccoli orti urbani che saranno curati dalle scolaresche del territorio.
La guardiania e la pulizia sarà garantita con l’ausilio dei avoratori di pubblica utilità, dei detenuti in esecuzione penale e del personale del bacino PIP affidati al Centro di Accoglienza Padre Nostro.
L’animazione e la custodia saranno curate dal Centro di Accoglienza Padre Nostro e da tutte quelle agenzie educative che vorranno realizzare i sogni del Beato Giuseppe Puglisi.

ALLEGATI

allegatoGiornale di Sicilia - Il ministro Lezzi sabato a Palermo, sopralluogo a Brancaccio nell'area del nuovo asilo [1]

allegatoIl ministro Lezzi in missione a Palermo: 'A Brancaccio costruiremo l’asilo di Padre Puglisi' [0]

tag cronaca tag atti vandalici tag asilo nido segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
       

ARTICOLI CORRELATI
articolo correlato Tra Brancaccio e Zen1, la paranza dei bambini di Cosa nostra all'asilo
Intimidazioni al "nido" di don Puglisi, danni allo "Sciascia": stesse mani di ragazzini
13/03/2019
articolo correlato Sesto atto intimidatorio nell'area di Brancaccio in cui sorgerà l'asilo nido intitolato a Padre Pino Puglisi
Artale: «Sembra che questa battaglia lo Stato non voglia davvero combatterla a Brancaccio»
11/03/2019
articolo correlato Il giorno dopo l'atto vandalico: altra catena rotta, sedia incendiata e vaso rotto all'ingresso del Centro di Accoglienza Padre Nostro
La provocazione di Artale: «adesso la prossima mossa tocca allo Stato»
10/03/2019
articolo correlato A meno di 24 ore dalla consegna del progetto alle Istituzioni un atto vandalico nel terreno in cui sorgerà l'asilo nido tanto desiderato dal Beato Giuseppe Puglisi
Trafugato lo striscione del progetto dell'asilo nido e rotto il catenaccio del cancello d'ingresso all'area in cui sorgerà la struttura.
Il Ministro Barbara Lezzi manifesta la sua solidarietà al Centro Padre Nostro con un post sulla sua pagina facebook
09/03/2019