Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus
CENTRO DI ACCOGLIENZA PADRE NOSTRO - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
 

PROGETTI

Light Conference progetto C.I.MA. a Brancaccio sul tema della violenza di genere

Al termine della conferenza l'intervento della criminologa e co-presidente del Centro Senza Violenza di Bologna Giuditta Creazzo

25/11/2019

Light Conference presso il Centro di Accoglienza Diurno per Anziani a Brancaccio
Light Conference progetto C.I.MA. a Brancaccio sul tema della violenza di genere

Il 14 novembre presso l’ex mulino del sale di Brancaccio, sulle parole del sicario di don Pino Puglisi, riprese dall’opera del grande poeta Mario Luzi, la psicologa del Centro di Accoglienza Padre Nostro, Laura Stallone, interviene in apertura del ciclo formativo intitolato "UN ALTRO ME", sul tema della violenza di genere.

Dal "Fiore del dolore" emerge una lettura "altra" del fenomeno della violenza, accompagnata da interrogativi da brivido.
Il monologo dell’assassino, tormentato dall’ultimo sorriso, definisce la contraddittoria relazione tra il carnefice e la sua vittima.

Ha moderato:

  • Rosanna Provenzano, referente scientifico per la materia-UIEPE per la Sicilia;

Sono intervenuti:

  • Marina Altavilla, Dirigente UIEPE Sicilia
  • Renato Cortese, Questore di Palermo
  • Anna Maria Picozzi, Procuratore Aggiunto Palermo
  • Ennio Petrigni, Procuratore Aggiunto Palermo, segretario ANM Palermo
  • Fiorella Palumbo, Referente Ufficio Scolastico Regionale
  • Laura Stallone, Psicologa Centro di Accoglienza padre Nostro
  • Anna Amoroso, Centro Ascolto maltrattanti Bagheria

Al termine della light conference, ha condotto l’incontro formativo Giuditta Creazzo, criminologa e co-presidente del Centro Senza Violenza di Bologna.

ALLEGATI

documento Giornale di Sicilia - Emergenza femminicidi in Sicilia, focus a Palermo su chi maltratta


ARTICOLI CORRELATI

13/12/2019 | Progetto C.I.MA. Incontro dal titolo "Il sostegno al processo trasformativo con uomini che usano violenza contro le donne"
09/12/2019 | "Prospettive a confronto. L’agito deviante: il reo, la vittima e il minore". Un altro modulo previsto dal progetto C.I.MA. si è svolto a Brancaccio presso l'ex mulino del sale
tag conferenza
tag progetto C.I.MA.
tag violenza di genere
Commenta
commenta l'articolo
Segnala
Segnala questo articolo

Visite: 2095

Anna Amoroso, Centro Ascolto Maltrattanti Bagheria
Anna Amoroso, Centro Ascolto Maltrattanti Bagheria
Anna Maria Picozzi, Procuratore Aggiunto di Palermo
Anna Maria Picozzi, Procuratore Aggiunto di Palermo
Ennio Petrigni, Procuratore Aggiunto di Palermo
Ennio Petrigni, Procuratore Aggiunto di Palermo
Fiorella Palumbo, Referente USR
Fiorella Palumbo, Referente USR
Giuditta Creazzo, Centro Senza Violenza di Bologna
Giuditta Creazzo, Centro Senza Violenza di Bologna
Laura Stallone, Psicologa del Centro di Accoglienza Padre Nostro
Laura Stallone, Psicologa del Centro di Accoglienza Padre Nostro
Marina Altavilla, Dirigente UIEPE Sicilia
Marina Altavilla, Dirigente UIEPE Sicilia
Renato Cortese, Questore di Palermo
Renato Cortese, Questore di Palermo
Rosanna Provenzano, Referente scientifico UIEPE per la Sicilia
Rosanna Provenzano, Referente scientifico UIEPE per la Sicilia
Light conference progetto C.I.MA
Light conference progetto C.I.MA